GiraGiraLibri: Biscotti e sospetti – Stefania Bertola

Benvenuti o ben tornati su SfogliAle!

Oggi voglio parlarvi di un libro di un’autrice italiana.

Biscotti e Sospetti

img_20180413_131011128.jpg Continua a leggere GiraGiraLibri: Biscotti e sospetti – Stefania Bertola

Annunci

Stronze si nasce – Felicia Kingsley

Benvenuti o ben tornati su SfogliAle!

Sia benedetto il Kindle, e le persone speciali che hanno scelto di regalarmelo al mio venticinquesimo (SIGH) compleanno.

Grazie a questo meraviglioso oggetto ho potuto leggere questo romanzo di cui ero veramente curiosissima.

Stronze si nasce

di Felicia Kingsley

img_20180413_131627378.jpg Continua a leggere Stronze si nasce – Felicia Kingsley

Il Dono – Cecelia Ahern

Benvenuti o ben tornati su SfogliAle!

Non mi stanco mai di dire che la Ahern è la mia autrice preferita. Riesce sempre ad aggiungere elementi magici e/o fantastici all’interno di romanzi che non sono fantasy, elementi che si sposano benissimo con il resto del racconto.

IMG_20180413_131334576.jpg Continua a leggere Il Dono – Cecelia Ahern

Incrociamo le Parole – Aprile

Quarta tappa della mia Book Challenge 😀

Eccezionalmente uscite il 31 di marzo ma valgono dal 1 Aprile, e non è uno scherzo! 😛

Le regole sono sempre le stesse; un libro per ogni parola, 5 le parole nascoste 🙂

Consiglio del mese? Guarda in su, guarda in giù dai un bacio a chi vuoi tu 😛

aprile.PNG

Continua a leggere Incrociamo le Parole – Aprile

Misery – Stephen King

Buongiorno e benvenuti, o ben tornati, su SfogliAle! 🙂

Se nel mese di febbraio avevo letto ben 6 libri, uno ancora da recensire qui, il mese di marzo è stato scarno di letture con a malapena tre libri e mezzo (il primo: Parole, ricordi e sciroppo d’acero, il secondo è ancora da recensire mentre il quarto ancora in lettura) nonostante il 14 marzo, per il mio compleanno mi è stato regalato il Kindle Reader Paperwhite ❤

IMG_20180327_124948.jpg

Per leggere Misery ho impiegato un intero mese!

Trattasi di uno dei famosissimi libri dell’indiscusso Re del Brivido: Stephen King, che dire? è il primo libro che leggo di King, mi è stato regalato dalla mia cara amica di infanzia Giusy per Natale, che come me, divora libri. Continua a leggere Misery – Stephen King

GiraGiraLibri 2017: Parole, ricordi e sciroppo d’acero – Susan Wiggs

Buongiorno, bentornati o benvenuti su SfogliAle, il book blog più disorganizzato di sempre 😛

Oggi vi recensisco il terzo libro ricevuto grazie al GiraGiraLibri del 2017, un’idea della bookstagrammer Emy Lettrice Confusa

Di che si tratta? In pratica è un gruppo di lettura a distanza, un gruppo un po’ insolito.
In questo gruppo di lettura ogni partecipante mette a disposizione un libro a scelta, uno tra i vostri preferiti, il primo che avete letto, quello che vi ha fatto piangere, non importa il motivo per il quale lo scegliate l’importante è condividere una lettura!

Ogni partecipante spedirà il libro alla persona che lo segue in lista e riceverà il libro da chi lo precede, così per tutti i libri finché non gli tornerà indietro il proprio libro.

La parte più bella? Oltre a leggere tanti libri diversi, a fare amicizie con chi ha la nostra stessa passione riceveremo (e spediremo) insieme ai libri un quaderno allegato dove ogni partecipante dovrà scrivere i proprio pensieri e le proprie recensioni sul libro appena letto.

img_20180309_125640.jpg

Parole, ricordi e sciroppo d’acero Continua a leggere GiraGiraLibri 2017: Parole, ricordi e sciroppo d’acero – Susan Wiggs

Forse un giorno – Colleen Hoover

Forse un giorno

IMG-20180206-WA0007

se vi interessa c’è anche la recensione di Innamorarsi. Istruzioni per l’uso

Trama:
Sydney Blake, un’aspirante musicista di vent’anni, ha una vita invidiabile: frequenta il college, ha un buon lavoro, è innamorata del suo meraviglioso ragazzo Hunter e convive con la sua migliore amica Tori. Ma tutto cambia quando…(mi rifiuto di scrivere di più, secondo me la trama spoilera!)

Le mie impressioni:
Mi sono sempre chiesta come molte riuscissero a leggere tantissimi libri in pochissimo tempo. Era una cosa che a me non capitava da tantissimo tempo. Questo libro mi ha letteralmente rapita.
Sydney conosce il suo vicino di casa, Ridge, attraverso il balcone dal quale lui si affaccia per suonare la chitarra.
Sydney è da sempre appassionata di musica e si incanta ascoltando la sua musica e canticchiando testi che lei stessa ha inventato.
Un giorno Ridge le scrive su un biglietto il suo numero di telefono e i due cominciano a messaggiare.
Mi sono innamorata di Ridge sin dalle prime pagine, uno di quei personaggi che permette a noi romanticone di illuderci sugli uomini. Questo libro, ed i suoi personaggi, ha creato in me una sorta di dipendenza, mi ha ipnotizzata anche quando si parlava di Ridge compositore, nonostante lo facesse in una maniera tutta sua.
Ho amato l’ironia dei personaggi, la loro onestà e il loro senso di lealtà, meno che una certa situazione (che poi è l’ostacolo del romanzo) che penso sia stato portato un po’ troppo per le lunghe. Nonostante questo non potevo smettere di leggere e volevo sapere ancora di più, senza pensare agli occhi stanchi e asciutti dopo aver letto 300 pagine di questa meravigliosa storia d’amore.
Dovessi essere cinica direi che questa è proprio una storia da libro, troppo bella per sembrare vera fino in fondo. è dolce senza essere stucchevole, romantica e tratta temi delicati.
Ho sempre sentito parlare molto bene della Hoover ed in particolare di questo romanzo ed ora riesco a capirne il perchè. Ho amato che il filo conduttore fosse la musica, e l’esperienza del comporre musica, hanno dato al romanzo un tocco in più. Mi ha rapita, fatta innamorare ed è stata, per ora (2018) il libro più bello che ho letto nell’anno.
Appena finito mi sono sentita persa, è uno di quei libri che mi ricorda perché amo leggere e mi fa venire voglio di leggere anche se è notte fonda, sono stanca e la mattina successiva devo alzarmi presto per andare a lavorare.

Conoscete la Hoover? 
Ve lo consiglio tantissimo! 
Alessandra – SfogliAle! ❤

Fidati di me – Jessica Verzeletti

Buona domenica!
Oggi si vota, siete già andati o andrete nel pomeriggio? Oppure non andrete a fatto? In ogni caso fate valere le vostre idee!

Oggi vi parlo di un romanzo di una gentilissima autrice che mi ha omaggiato del suo racconto. Come ha scritto lei stessa nei ringraziamenti del suo breve romanzo, non si sarebbe mai aspettata di scrivere un romanzo rosa.
Il romanzo è:

Fidati di me

Fidati di me (Floreale) di [Jessica Verzeletti] Continua a leggere Fidati di me – Jessica Verzeletti

Incrociamo le Parole – Marzo

Terzo mese, terza tappa!

Di cosa sto vaneggiando? Della reading challenge collegata a questo sconclusionato Blog! 😀

Ecco il CruciPuzzle di Marzo, il mese del mio compleanno, spero che nuovi lettori si uniranno! In fondo ci sono anche dei premi in palio! 🙂

La parola più piccola ha 4 lettere 😉

marzo Continua a leggere Incrociamo le Parole – Marzo